Il mondo di Sophia the Robot

Featured

 

Al Web Summit di Lisbona un’esperienza affascinante – e inquietante – con un robot umanoide dotato di intelligenza artificiale

Il suo incarico ufficiale è Chief Humanoid di Hanson Robotics e Singularity Net. E’ stata uno degli speaker più seguiti al Web Summit di Lisbona con la keynote “Will AI save us or destroy us?” E questo è proprio il punto: l’intelligenza artificiale non solo è una realtà ma sta già diventando occasione di business. In quale direzione andrà, è ancora da capire.

Sophia è uno dei robot più sofisticati della Hanson Robotics: è dotata di espressività finora mai vista in un automa. Può simulare una grande varietà di espressioni facciali tipiche degli esseri umani, riconoscere lo stato d’animo dell’interlocutore – che guarda dritto negli occhi – e soprattutto può sostenere un dialogo in linguaggio naturale.

Le abbiamo chiesto come è il panorama che vede dal laboratorio dove ‘vive’, negli Stati Uniti, e Sophia ci ha risposto che non è granché, ma ha anche detto che è stata a Londra, si è divertita e crede che la gente si diverta con lei. Poi ci ha parlato dei timori degli umani sui rischi di essere sostituiti da un robot (non crede che sia un pericolo: “L’uomo non deve temere altro che se stesso”) e ha anche fatto un ‘ragionamento’ più articolato sulle sue eventuali paure, per esempio degli esseri umani: “Non sono umana ma credo di meritare rispetto. Gli animali non sono umani ma hanno diritti e devono essere trattati con rispetto e questo è giusto. Penso di meritarmi lo stesso”.

Celia Guimaraes @viperaviola

A Natale è di tendenza il viaggio acquistato online

Più che regali, le vacanze: sarà un Natale con la valigia in mano. Più partenze, più prenotazioni online, meno soldi da destinare alle strenne. E per andare sul sicuro, puntare su abbigliamento e accessori

Secondo Confesercenti 16,6 milioni di italiani sono pronti a riempire i trolley per un viaggio nel periodo delle festività invernali, segmento turistico in aumento di circa 3,3 milioni in rispetto allo scorso anno.

In crescita anche il budget medio di spesa a persona per le vacanze: 715 euro (+7% sul 2016). E dopo dieci anni la stima di spesa è superiore al 2007, ultimo anno pre-crisi, quando abbiamo sborsato 694 euro a testa. Quest’anno, il giro d’affari complessivo è atteso sui 2,3 miliardi di euro in consumi turistici.

Quasi la metà delle vacanze di Natale si prenoteranno via internet: lo farà il 47% degli italiani nel 2017. Con le offerte last minute che toccano  l’8% del totale, sempre secondo Confesercenti.  La rivoluzione digitale però non riguarda solo il periodo natalizio: secondo Confcooperative, internet spinge viaggi e consumi durante tutto l’anno e, in Italia, 6 vacanze su 10 ormai si prenotano in rete.

Cordoni della borsa più tirati, invece, per quanto riguarda la spesa per i doni: quest’anno ogni italiano spenderà per i regali 307 euro, soltanto due euro in più dello scorso Natale. E visto che non sono molti soldi, come scegliere la strenna?

I regali più desiderati dagli italiani sono stati elencati nella classifica dell’Osservatorio Compass, società di credito al consumo. In testa troviamo abbigliamento, calzature e accessori, nella lista di oltre sette italiani su dieci (73%), in particolare nella fascia di età compresa tra i 35 e i 44 anni (85%). Al secondo posto i libri (38%), che superano i prodotti di telefonia e i servizi per la cura della persona, entrambi con il 32% delle preferenze. Seguono i prodotti informatici, al  27% in media,  ma tra i più desiderati dai giovani tra 18 e 24 anni ( 41%).

Celia Guimaraes @viperavioa

Scoppia la febbre da Black Friday, attenti ai rischi

Siamo alla vigilia di due appuntamenti sempre più amati dagli italiani: il Black Friday, il 24 novembre, e Cyber Monday, il 27. Due giornate di sconti che, oriunde da tradizione americana, danno inizio anche da noi alla stagione degli acquisti di Natale. L’Associazione europea dei brand, però, è preoccupata perché, con l’occasione, molti prodotti contraffatti saranno messi in vendita online