“Effetto Amazon” sull’eCommerce

Spread the love

A trainare il settore degli acquisti online i siti che vendono coupon, Groupon in testa (da poco quotato in Borsa) e i suoi concorrenti Glamoo, Groupalia e LetsBonus. Ma è stato decisivo per lo sviluppo dell’eCommerce l’ingresso in Italia di Amazon.

 

Nonostante la crisi, l’intero settore supera quota 8 miliardi di euro e cresce del 20% rispetto al 2010. E per il terzo anno consecutivo crescono di più i prodotti (+24%) che i servizi (+18%). Primo su tutti il comparto moda (+38%), seguito da editoria, musica ed audiovisivi (+35%).

 

L’ “effetto Amazon” in Italia trascina soprattutto informatica e elettronica di consumo, +22%, il doppio rispetto al 2010. Il vero e proprio boom di vendite online riguarda gli smartphone, che passano da 26 a 81 milioni di euro in volume di vendite (+210% sul 2010) e da soli rappresentano l’1% del commercio online.

I dati sono contenuti in una ricerca dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano. Per Roberto Liscia, presidente di Netcomm, “oggi più che mai, in un contesto di crisi globale che investe anche il nostro Paese, l’eCommerce non è più un’opportunità ma diventa un’esigenza inderogabile per le imprese italiane che vogliano seriamente competere sui mercati internazionali”.

(celia guimaraes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *