Il software che insegna la guida sicura

Spread the love

avtotestIl 12 dicembre, il trentenne CEO Komil Allamjonov, ha presentato la v. 2.0 di Avtotest, un software per imparare le regole della strada nella repubblica centro asiatica. Niente più libri, carta e penna a scuola guida o durante gli esami per la patente. Più di 2.000 segmenti animati in 3D e 276 ore di materiale didattico interattivo, coprono le quattro sezioni indispensabili al conseguimento della patente di guida; regole della strada, struttura del motore e del veicolo, sicurezza stradale e pronto soccorso.

Già dalla v. 1.0 Avtotest è stato adottato dalle scuole guida del Paese, raggiungendo il mezzo milione di utenti e, grazie ad accordi con il Governo, è utilizzato dagli uffici per la valutazione dei test, rendendo il processo per ottenere la licenza di guida in Uzbekistan tra i più moderni. La versione demo è disponibile per tutte le piattaforme, desktop o mobile, in 4 lingue, Inglese, Russo, Tedesco, Arabo e Uzbeko e sono previste altre lingue europee a breve.

La patente, un problema serio

Secondo i dati delle Nazioni Unite, 1,3 milioni di persone perdono la vita ogni anno in incidenti stradali e il 60% degli incidenti sono causati da guidatori tra i 15 e 44 anni con un numero impressionante di feriti, tra i 20 e i 50 milioni.

“Milioni di persone ottengono la patente ogni anno”, ha dichiarato il trentenne Ceo Komil Allamjonov. “Si tratta di un mercato enorme e nessun altro offre al momento un prodotto simile. Le regole della strada sono uguali all’80% in tutti i Paesi. Avremo versioni specifiche per ogni Paese.”

L’intera produzione del software è avvenuta nel quartier generale di Avtotest, con uno staff di circa 30 persone. “Non sono un grande lettore”, spiega Allamjonov, “e come me milioni di persone. Questo approccio è molto più interattivo e attrae meglio l’attenzione degli studenti. E’ un software in grande crescita. Tra le 12 e le 15 mila persone acquistano ogni mese la versione 1.0”.

Allamjonov ci ha rivelato in anteprima anche quelli che saranno i contenuti della terza versione, prevista per la prossima estate. Questa si rivolgerà ad un target più ludico e viaggerà in parallelo con la v. 2.0. Si tratterà di un gioco in stile Need for Speed, che verrà prodotto in Russia con l’aiuto di un team di psicologi.

Lo scopo è quello di iniziare a insegnare le regole della strada in modo divertente anche in età pre-patente. “Per noi non si tratta solo di business”, ha concluso il giovane CEO, “vogliamo aiutare a far crescere la cultura della guida sicura in più Paesi possibile”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *