La startup (milanese) da 5 milioni di euro

Spread the love

musementOggi chi viaggia ha già a disposizione una serie di opzioni online per la prenotazione di hotel, voli o auto a noleggio, ma ha ancora poca scelta per le attività culturali e di svago una volta arrivato a destinazione.

Per colmare questo vuoto è nata una startup italiana, milanese per la precisione, che sta ottenendo enorme successo. Si chiama Musement, è disponibile su web, su app per Android scaricabile da Google Play e tra le Best app per iOS . Lanciata nel 2013, Musement è un servizio multi piattaforma di prenotazioni che propone attività disponibili in 30 Paesi, con l’acquisto direttamente online.  La scelta va dalle visite guidate ai biglietti (per musei, monumenti, castelli, parchi divertimenti, attrazioni turistiche) alle richieste meno solite come i percorsi a piedi, le gite in elicottero o in mongolfiera.  Disponibili anche tour in città e destinazioni meno interessate dai flussi turistici.

Cinque milioni di euro e un piano

La startup Musement si sta sempre più globalizzando: ha di recente annunciato  la raccolta di 5 milioni di euro nel suo secondo round di investimento (il cosiddetto “Series  A round”), raccolti da P101, 360 Capital Partners, Micheli Associati e Italian Angels for Growth. I fondi raccolti verranno utilizzati per consolidare l’offerta della startup e per l’espansione in nuovi territori, in un mercato, quello del turismo online, valutato 100 miliardi di dollari a livello globale e 37 miliardi di dollari soltanto in Europa (dati Phocuswright del febbraio 2014).

Alessandro Petazzi, fondatore e Ad di Musement, è pronto a far diventare Musement il punto di riferimento  per i viaggiatori:  “Ci sentiamo onorati per la fiducia che ci è stata accordata da alcuni tra i principali fondi di investimento attivi nel nostro mercato e non vediamo l’ora di accelerare la nostra crescita internazionale”.

Celia Guimaraes @viperaviola

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *