In vacanza con la startup

Spread the love

mappa google earthChi va in vacanza ha molte possibilità di scelta soprattutto online: il settore del turismo è tra quelli più nutriti di tutto il web. Cominciano fin da ora ad essere disponibili i primi dati sulle mete scelte online per l’estate 2015. L’agenzia di viaggio è sempre meno utilizzata (15% degli utenti), va molto il last minute ma pochi si lasciano tentare dalla partenza senza prenotazione (13%). Secondo il portale di viaggi per single SpeedVacanze, il 72% degli italiani prenota le vacanze sul web e il 57% prima di farlo consulta almeno tre siti diversi.

Da soli, in campeggio, last minute

Una conferma del trend delle prenotazioni online arriva anche dal portale di campeggi e villaggi turistici italiani CampingItalia, le cui statistiche evidenziano il potere della scelta all’ultimo minuto rispetto alla vacanza programmata in largo anticipo. Nel secondo trimestre si è visto un aumento del 110% delle prenotazioni online rispetto ai primi tre mesi dell’anno. Maggio e giugno sono i mesi preferiti per il booking online, con netta preferenza del villaggio rispetto al campeggio.

Quali sono le principali destinazioni scelte dagli italiani? Secondo SpeedVacanze, l’Italia ha il 44% delle preferenze. I single in particolare per Ferragosto hanno scelto Puglia, Sicilia e Sardegna.

Portali per viaggiatori low cost

Un tempo c’erano i portali per le prenotazioni ‘monomezzo’, per esempio Skyscanner per i viaggi aerei. Ora anche questo è cambiato per assecondare meglio le esigenze dei turisti. Per esempio, è nota da qualche anno tra i viaggiatori della fascia più giovane  GoEuro, startup nata a Berlino e operativa dal 2013, che offre in un unico portale tutte le opzioni possibili per organizzarsi un viaggio da soli, in treno, aereo, auto, bus e traghetti in sette Paesi europei, tra cui l’Italia. Il modello è quello del meta-search con le informazioni necessarie per costruire il proprio itinerario di viaggio, senza però integrare la prenotazione. L’offerta comprende soluzioni molto economiche come il servizio Megabus, per chi ha tempo e voglia di fare lunghi viaggi in autostrada.

L’italiana tuttofare

E’ una startup italiana nata sui banchi di InnovAction Lab a Roma, si chiama Wanderio, nuovo portale e relativa app del settore del turismo e viaggi. La sua caratteristica principale è che confronta tutte le alternative di trasporto e propone il tragitto più economico o quello più rapido per raggiungere una destinazione. Ciò che la rende innovativa è che l’utente per la prima volta può finalizzare la prenotazione di voli, treni e transfer direttamente senza uscire dall’applicazione o passare da un sito all’altro. Il loro è un modello di business ibrido. Per quanto riguarda treni, bus, transfer Wanderio ha accordi di affiliazione con le compagnie, mentre per i voli applica una commissione on top. Tutti i prezzi che mostrano sono già quelli finali.

All’ultima spiaggia

Per chi si è ridotto all’ultimo momento e non ha voglia di frugare tra online travel agency e motori di ricerca, c’è la proposta curata dal sito StartupItalia!, che ha fatto una selezione delle startup europee e italiane pronte ad organizzarvi le vacanze online partendo dagli interessi specifici.

Celia Guimaraes @viperaviola

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *