Fare della Città Eterna una startup

Spread the love

wakeuproma1#wakeupRoma è nata dalla partnership tra Luiss Enlabs, acceleratore di startup,  e Retake Roma, una Onlus. L’obiettivo? Risvegliare il senso civico dei cittadini per lanciare un messaggio: combattere il degrado di Roma, insieme, si può.

La campagna è iniziata il 22 dicembre scorso con il lancio di una comunicazione multicanale ideata e curata dall’agenzia creativa Bulsara Adv,  con sito web e pagine sui social network; il  crowdfunding sulla piattaforma WindforFund per l’acquisto di materiali di pulizia che verranno utilizzati durante l’evento;  un contest lanciato dalla startup Verticomics (incubata da Enlabs) per la creazione di cinque illustrazioni da utilizzare durante la campagna. #wakeupRoma vuole spronare i cittadini romani a scendere in strada armati di scope e raschietto, nella giornata del 12 marzo 2016.

wakeuproma4L’idea è partita dalla Stazione Termini, dove si trovano gli uffici della cosiddetta ‘Fabbrica delle startup’. Un luogo tradizionalmente associato al degrado, quello  che riguarda la Stazione centrale di Roma. Retake Roma invece è un “movimento apartitico e spontaneo”, che organizza eventi di clean up e ripristino del decoro urbano con gruppi di zona e volontari attivi nei weekend.

La strana coppia

wakeuproma2L’alleanza  viene così spiegata da Luigi Capello, cofondatore di Luiss Enlabs  e Ceo di LVenture Group: “#wakeupRoma è un progetto di cui sono particolarmente orgoglioso. Rappresenta l’impegno di Luiss Enlabs nel fare qualcosa di concreto per la società e soprattutto per la città che ci ospita, Roma, una metropoli di interesse globale con un patrimonio culturale ricchissimo che ha bisogno di tornare a splendere. Il progetto ci ha anche dimostrato che questa causa sta a cuore a moltissimi, dai giovani membri delle nostre startup ai rappresentate di corporate e istituzioni che stanno si stanno mettendo in gioco per collaborare”.

wakeuproma3“Il contest di fumetto digitale che abbiamo lanciato per #WakeupRoma ha raccolto molto interesse e dato la possibilità a giovani promesse del fumetto di misurarsi immediatamente con un tema importante e sociale” – ha detto Mirko Oliveri, Ceo di Verticomics – “Iacopo Calisti, che ha ha vinto il contest, ha prodotto uno storytelling sbalorditivo, composto dal mix di generi e stili per creare una saga che ci ricorda come cittadini che essere supereroi occupati alla difesa della cosa pubblica è una emozionante sfida che insieme vinceremo.”

La forza di questa unione, spiegano gli ideatori, è la complementarietà delle competenze: da un lato innovazione digitale, comunicazione e risorse; dall’altro contatto con la cittadinanza, esperienza, know-how.

Pulire il mondo è il nostro mestiere

Viene immediatamente in mente ‘Puliamo il mondo’, famosa iniziativa internazionale di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente, evento che coinvolge ogni anno migliaia di volontari di tutte le età per combattere il degrado e l’abbandono che appesantiscono la vivibilità di molte zone dei nostri centri urbani. E del quale la Rai è sponsor: ecco il promo della scorsa edizione.

Riuscirà la ‘Fabbrica delle startup’ a portare una ventata di innovazione anche in questo particolarissimo settore, quello dell’impegno civico?

Celia Guimaraes @viperaviola

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *