Il Summit va ben oltre il web

Spread the love

Da Dublino alla capitale portoghese la distanza è davvero tanta. Lo si è capito chiaramente quando, durante la cerimonia inaugurale, è salita sul palco per un’intervista one-to-one la commissaria Ue Margrethe Vestager, proprio quella che sta ‘tormentando’ le grandi tech company della Silicon Valley per questioni che riguardano la concorrenza e le tasse.

A fare le domande la mitica Kara Swisher, un mito del giornalismo tech e fondatrice di ReCode con Walt Mossberg. Non è un’intervistatrice accomodante e da subito interroga Vestager con una sorta di affermazione: “How fucked is Silicon Valley?”.

La Commissaira, presentata dal fondatore del Web Summit Paddy Cosgrave come “una delle personalità più influenti al mondo”, viene accolta dal pubblico all’altica Arena con qualche freddezza e isolati fischi. Ma tiene botta quando parla della grande differenza tra Europa e America per quanto riguarda la visione della società e conclude con una efficace formula retorica: la nostra società è fatta di persone, non di tecnologia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *