Un baco anche per Skype

Spread the love

Un numero non precisato di utenti di Skype (l’azienda parla di “una piccola percentuale dei 170 milioni di abbonati”) non può accedere al servizio. Il problema, sottolinea l’azienda da poco acquistata da Microsoft, dovrebbe essere risolto con l’aggiornamento del software.

 

Sul sito web di Skype si può leggere che il problema è stato causato dal danneggiamento dei dati nei computer che usano sistemi operativi Windows, Linux e Macintosh. L’azienda afferma di aver rilasciato un aggiornamento per Windows nella tarda serata di giovedì scorso e venerdì quello per Mac. Agli utent di Linux è stato consigliato di cancellare manualmente i file.

Il disservizio riguarda soltanto i computer; il programma installato su smartphone, tv e altri dispositivi non risulta essere stato danneggiato.

Skype, che consente di fare chiamate video o voce gratis da pc a pc o a bassi costi a seconda del dispositivo, è il più popolare voip al mondo. L’azienda, che ha sede in Lussemburgo, è stata acquistata pochi gioni fa da Microsoft Corporation per 8,5 miliardi di dollari.

Microsoft pensa di farne un volano per la vendita di pubblicità digitale, ma punta anche sull’utilizzo di Skype da parte delle aziende per risparmiare sui costi delle chiamate. Redmont guarda anche con molta attenzione i mercati dei social network, smartphones e video digitali. Settori dove i concorrenti Facebook, Apple e Google sono molto più avanti.

(celia guimaraes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *