Confindustria e l’agenda digitale

Spread the love

L’Ue ha lanciato quasi 2 anni fa l’Agenda digitale, con a capo la commissaria europea Neelie Kroes. Da allora, molti paesi hanno stabilito piani nazionali con obiettivi, azioni e scadenze. L’Italia… rimanda.


 

L’11 aprile la commissaria Kroes torna per la seconda volta dall’inizio del suo mandato in Italia, per parteciare al primo forum italiano sull’Agenda, organizzato da Confindustria. Ci saranno i ministri Corrado Passera e Francesco Profumo. 

L’interesse di Confindustria si è fatto sentire perché “negli ultimi mesi il Governo Monti ha lanciato importanti segnali di novità in materia digitale”.

Secondo dati dell’ufficio della Kroes, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione rappresentano già circa la metà della crescita della produttività europea. Entro il 2016, l’economia di Internet nella Ue potrebbe valere oltre 800 miliardi di euro pari a più del 5% del Pil.

(celia guimaraes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *