Il ritorno della cabina telefonica

Spread the love

Il prototipo della Telecom consentirà di telefonare e navigare sul web a consumi zero: la cabina avrà un pannello fotovoltaico. E sarà eco-friendly: avrà una centralina per rilevare l’inquinamento, un videosistema di sorveglianza e colonnine per la ricarica di bici e scooter elettrici.

 

A 60 anni dalla sua prima apparizione in Italia, la cara buona vecchia cabina telefonica Sip si trasforma in uno strumento multimediale, con servizi e applicazioni personalizzabili sulla base delle esigenze locali.

Telecom Italia ha già avviato un contest su www.cabinaintelligente.telecomitalia.com per le proposte dagli studenti, dai developer e dai webbers e sta finalizzando un accordo con il Politecnico di Torino per collaborare nel percorso di ricerca sulla reinterpretazione della cabina telefonica.

Il prototipo della ‘cabina intelligente’, presentato a Torino, oltre al telefono tradizionale ha un touchscreen per le informazioni e servizi di pubblica utilità: turismo, mobilità, commercio, tempo libero, social networking e servizi online per gli studenti del Politecnico di Torino. Il trial durerà per tutto il 2012 e già dalle prossime settimane, sarà esteso ad altre città italiane. Nel corso del trial è previsto l’accesso ad internet in modalità wifi.

La nuova cabina hi-tech ha un pannello fotovoltaico che contribuisce al fabbisogno energetico della postazione, una centralina per il rilevamento dell’inquinamento atmosferico, un sistema di videosorveglianza collegabile alla sala controllo della polizia municipale e avrà, nelle immediate vicinanze, sei colonnine predisposte alla ricarica delle biciclette e degli scooter elettrici.

(celia guimaraes)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *