Continua la leggenda dei Jedi. Siete pronti per usare la Forza?

Spread the love

 

Sette miliardi di dollari, tanto valgono i dispositivi per la realtà virtuale, trainati soprattutto dai videogiochi. Un dato per tutti: i visori venduti nel 2021, secondo la società di ricerche Idc, saranno più di 81 milioni, mentre sul mercato arrivano anche i top player con ‘pezzi da 90’, come la saga di Star Wars

Visore Mirage, spada laser e beacon di tracciamento portano i fan dentro l’universo concepito da George Lucas, con scenari sviluppati dallo stesso team che ha creato i personaggi di Guerre Stellari per il grande schermo. Un gioco che appassionerà i fan, ma che apre anche la porta d’ingresso della realtà aumentata e la realtà virtuale a nuovi mercati, come spiega l’Ad di Lenovo Italia, Emanuele Baldi:

In un incontro nella sede milanese di The Walt Disney Company Italia è stato presentato Jedi Challenges, l’app da utilizzare con il visore prodotto da Lenovo, ora disponibile in lingua italiana, e che è compatibile con diversi smartphone dal sistema operativo Android e gli iPhone dal 6 in poi.

Dotato di due sensori fisheye per il tracciamento posizionale inside-out, il visore consente al giocatore di muoversi liberamente mentre combatte o guida le proprie armate sul campo di battaglia. La spada laser è una riproduzione quasi perfetta dell’arma utilizzata da Anakin Skywalker, Luke Skywalker e Rey. Progettata come elemento essenziale dell’esperienza di gioco, è insieme controller e puntatore, per navigare nell’interfaccia utente attraverso azioni e comandi attivati da due pulsanti.

Le modalità di gioco, ci spiegano, saranno implementate nel tempo, così come l’app, che avrà aggiornamenti periodici.

Battaglie con la spada laser

Con la propria spada laser gli appassionati si possono allenare contro leggendari personaggi del lato oscuro quali Kylo Ren e Darth Vader. Con l’ultimo aggiornamento dell’applicazione che ha fatto seguito all’uscita del film Star Wars: Gli Ultimi Jedi, poi, oggi i giocatori possono inoltre duellare con due Guardie Pretoriane contemporaneamente.

Combattimento strategico

Il giocatore coordina le forze della Repubblica, dell’Alleanza Ribelle e della Resistenza, contro la potenza di fuoco dei Separatisti, dell’Impero e del Primo Ordine in battaglie epiche combattute nel salotto di casa – il che è ideale per affinare le proprie abilità strategiche e tattiche in battaglia. L’ultimo aggiornamento del software di gioco prevede inoltre tre livelli di combattimento strategico ambientati sul nuovo pianeta Crait che appare in Star Wars: Gli Ultimi Jedi, contro nuovi avversari e mezzi quali i potenti walker AT-M6 del Primo Ordine.

Holochess

Forse uno dei più iconici giochi da tavolo mai visti al cinema, gli scacchi olografici dell’Holochess iniziarono ad appassionare i fan di Star Wars fin dalla prima volta in cui apparvero a bordo del Millennium Falcon in Episodio IV (il primo film della saga, del 1978). In Jedi Challenges si possono muovere i pezzi olografici sulla scacchiera virtuale, facendoli lottare per il controllo del territorio di gioco.

Il più recente aggiornamento del software presenta nuovi livelli di gioco ed avversari, tra cui gli Stormtrooper Esecutori e Antisommossa del Primo Ordine. Inoltre il premio per i giocatori sono i Porg, personaggi creati con Episodio VIII (Gli ultimi Jedi) e ora presenti anche in realtà aumentata.

Celia Guimaraes @viperaviola

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *