Search: Nobel>>not found

La ricerca in un sito cinese delle parole “Nobel” o “Liu Xiaobo” è impossibile. Ogni tentativo provoca un blocco del collegamento per diversi minuti.  La diretta della Bbc sulla decisione del comitato a Oslo, che ha assegnato il premio Nobel per la pace al dissidente imprigionato dal 2008, è stata bruscamente interrotta in Cina. E pensare che Liu Xiaobo non amava internet. 

Continua a leggere

Come si dice ‘brevetto’ in cinese?

Le domande di registrazioni di brevetti internazionali sono in calo in tutto il mondo, ma non in Cina. E vanno benissimo soprattutto le richieste di copyright per nuovi applicativi e software. In testa le potenti Zte e Huawei, che producono il 90% delle internet keys e sono sospettate di dumping. L’America si difende grazie a Apple e Microsoft.

Continua a leggere

Restyling per vatican.va

Nuova grafica, struttura diversa, russo e arabo aggiunte alle otto lingue in uso. Ma anche archivio video e documenti tematizzati per ogni Pontefice.

“Stiamo studiando un rinnovamento non solo grafico ma anche strutturale, spiega monsignor Lucio Adrian Ruiz, argentino, responsabile del servizio internet del Governatorato vaticano. Rinnovamento che “permetta di usufruire del contenuto, anzi della presenza virtuale del Papa, in una maniera migliore in internet”.

Continua a leggere

Steve Jobs si dà ai giochi cinesi?

Apple non conferma, ma l’azienda in vendita sì: Cupertino sta negoziando l’acquisto di Handseeing, società cinese specializzata in giochi online. Sarebbe la prima acquisizione della Apple in Cina.

La Apple sta definendo l’acquisto della Handseeing Information Technology, una società cinese specializzata nella realizzazione di giochi online e altre applicazioni internet. La notizia, non confermata da Cupertino, è stata resa nota dall’agenzia Nuova Cina.

Continua a leggere

Google in Cina, con censura

Rinnovata la licenza ad operare tramite la società che, a Pechino, gestisce il motore di ricerca. Ma i limiti sono chiari: il rispetto della legge locale e la ‘supervisione’ del governo cinese.

La Cina ha confermato il rinnovo della licenza alla Beijing Guxiang Information Technology Co. Ltd, la società attraverso cui opera Google nel Paese.

Continua a leggere